fbpx

Briki, una soluzione per passare velocemente da prototipo a prodotto industriale

dal prototipo al prodotto industriale con Briki

Negli ultimi articoli vi abbiamo raccontato quali sono i prodotti della linea Briki®, ideati e realizzati dalla innovativa società svizzera Meteca. Abbiamo colto l’occasione di fare quattro chiacchiere con loro per farci raccontare come, con i loro moduli, si può passare velocemente dalla prototipazione alla realizzazione di un prodotto finito.

“Ovviamente dipende dal tipo di progetto, dalla complessità, dal campo di applicazione e dalle tecnologie coinvolte. In linea generale cerchiamo di attribuire un tempo standard al progetto e partiamo da questo per vedere come può essere ridotto grazie all’uso della nostra tecnologia”, ci hanno spiegato Dario Trimarchi e il suo team di ingegneri di Meteca. “Il lavoro di progettazione e prototipazione può riscontrare diversi ostacoli nel suo percorso, uno di questi è il doversi relazionare con le differenze di normativa dei paesi in cui verrà usato il prodotto finale.

Tipicamente il processo di realizzazione di un prodotto a partire da un prototipo prevede un insieme di test che permettono di validare il funzionamento e il rispetto delle normative vigenti per tutte le condizioni operative per le quali il prodotto deve poter essere utilizzato.

Da paese a paese i regolamenti e le normative possono differire per limiti di emissioni, bande, potenze, ecc…, sarà necessario, quindi, eseguire questo insieme di test diverse volte e con parametri differenti. Questo significa, ad esempio, che ciò che è legalmente valido per la certificazione europea CE/RED potrebbe in diversi punti differire da ciò che lo è per la certificazione FCC americana”.

 Il processo di prototipazione può incappare in diverse problematiche che possono essere superate facilmente o ridotte con l’uso dei moduli Briki, i tecnici di Meteca ci hanno spiegato come: “La procedura di test, validazione e conformità di un dispositivo è dispendiosa, sia in termini di tempo che di costi vivi sostenuti. Difficilmente un prototipo “passa” i test al primo colpo, diversi parametri possono risultare al di fuori delle norme di legge, solitamente è necessario eseguire un’attenta analisi dei risultati ottenuti, per poi attuare delle modifiche progettuali atte a correggere le non conformità.

A valle di queste attività sarà necessario eseguire una ri-prototipazione e i relativi test. Tutte queste operazioni possono richiedere svariate migliaia di euro di costo e mesi di lavoro. Utilizzando sin da subito una soluzione come il Briki MBC, impiegabile tanto per la prototipazione quanto per la produzione, si potranno ridurre drasticamente i tempi e le difficoltà di entrambe, nonché accelerare la messa in produzione, permettendo di aggredire il mercato con maggiore velocità rispetto ai competitors.

Come? Prima di tutto il modulo presente sulle schede di sviluppo è lo stesso che poi si utilizzerà anche in produzione, ed è stato pre-certificato e validato per i più comuni campi di utilizzo. Inoltre la complessità tecnologica è stata completamente concentrata sul modulo MBC, il che permette a chi sviluppa la propria soluzione finale con Briki di alleggerire pesantemente il lavoro progettuale con un taglio ulteriore ai tempi.

Non è da dimenticare che un device basato su un Briki MBC non sarà soggetto ad un test certificativo completo, ma solo ad una parte di esso, ciò rende possibile minimizzare i tempi e i costi per l’ottenimento di una certificazione per il proprio prodotto, permettendo di risparmiare mesi di lavoro e migliaia di euro”.

Grazie alla tecnologia avanzata di Briki e alla velocità di applicazione del processo di progettazione e prototipazione, è possibile mettere sul mercato un prodotto innovativo risparmiando tempo e soldi, due fattori fondamentali per sconfiggere la concorrenza e avere un budget più alto da investire, ad esempio, nel marketing.

Per un ulteriore approfondimente sul mondo dell’IoT vi invitiamo a contattare qui Meteca