fbpx

Robotica, IoT e supply chain

IoRT Robotics Blog

Nell’articolo di oggi pubblicato sul blog di Meteca parliamo di Internet of Robotic Things (IoRT) e di come il suo utilizzo sia diventato indispensabile nella supply chain. Ne parliamo grazie al supporto di un interessante articolo letto su roboticstomorrow.com.

L’Internet of Robotic Things (IoRT) è una tecnologia che, in pochi decenni, ha modificato in maniera permanente il mondo dell’industria. La robotica è presente in pressoché tutte le aziende ed è diventata indispensabile grazie agli immensi benefici che è riuscita ad apportare.

Innanzitutto l’IoRT ha portato al miglioramento del funzionamento della supply chain, che negli ultimi anni si è ritrovata ad affrontare un aumento di domanda senza precedenti a causa del boom dell’e-commerce. Grazie alla robotica è stato possibile lavorare anche in condizioni di scarsità di personale addetto ai magazzini – elemento che ha determinato non solo precisione nel lavoro, ma anche un risparmio economico considerevole. Del resto, la robotica è una tecnologia su cui si può fare affidamento ad occhi chiusi: è precisa, accurata, veloce. Insomma, una svolta per il mondo industriale sotto molti punti di vista.

Nonostante gli innumerevoli pregi e benefici generati dall’IoRT, è importante sottolineare che gli elementi industriali robotici vanno integrati perfettamente nella catena di produzione: il rischio è comprometterne il valore. Le aziende devono essere in grado di calcolare tutto con estrema precisione e garantire una perfetta armonia tra la tecnologia aziendale già esistente e quella robotica da inserire. In caso contrario ci sarebbe un ritorno sull’investimento (ROI) negativo, nonché il rischio di perdere dati e/o informazioni preziose o un’interruzione di sistema.

La corsa all’automazione nell’industria manifatturiera (e non) ha registrato, ad oggi, numeri impressionanti: dal 2020 al 2022 si prevede l’installazione di 2 milioni di unità dotate di IoRT in tutto il mondo. L’Europa può vantare il più alto numero di unità possedute ed utilizzate: 114 ogni 10.000 dipendenti.

La rivoluzione IoRT nella supply chain

L’IoRT trova forse la sua massima espressione di utilità e precisione quando utilizzata nel settore produzione, trasporto e logistica. Queste realtà aziendali sono state anche le prime ad adottare l’IoRT e ad abbracciare le meraviglie dell’automazione applicata alla supply chain. Con un margine di errore quasi nullo, ritmi veloci garantiti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nessun limite di sollevamento pesi né problemi di perdita di energie, i macchinari e i dispositivi dotati di tecnologia IoRT sono la soluzione per una società come la nostra, che ormai conta quasi esclusivamente sull’acquisto online e sulla spedizione veloce a domicilio.

È chiaro, quindi, che la robotica è la soluzione più sicura ed intelligente che le aziende possiedono per soddisfare un numero sempre più elevato di richieste da parte dei clienti.

La robotica, tuttavia, viene impiegata anche per l’organizzazione interna ed il perfetto funzionamento di magazzini o grossi centri di distribuzione. In alcuni di essi vengono utilizzati dei veicoli a guida automatica (AGV) in grado di svolgere in tempi velocissimi, senza sosta e con un margine di errore quasi nullo operazioni che aumentano la produttività, riducendo i tempi.

Usare la robotica per un ritorno d’investimento (ROI)

Come abbiamo detto in precedenza, lo scopo dell’utilizzo della robotica nella supply chain è l’aumento della produttività unito ad un risparmio sui costi operativi. Per sfruttare al massimo il suo valore, la tecnologia IoRT deve essere connessa a tutta la supply chain, in modo che le operazioni possano essere monitorate anche dal reparto IT e dal comparto manageriale. Così facendo, più teams sono in grado di controllare sia gli endpoint connessi, sia l’accuratezza ed il funzionamento dei dispositivi IoRT. 

Un flusso continuo di informazioni aggiornate permette di prevedere errori e risolverli in tempo, ma anche di risparmiare su manutenzione e aggiornamenti necessari. Eventuali rallentamenti o malfunzionamenti possono così essere risolti in poco tempo da una squadra tecnica, scongiurando anche costose perdite o interruzioni che possono incidere sulla produttività.

Inoltre, scegliere di adottare una manutenzione di tipo predittivo per la tecnologia IoRT permette ai settori amministrativi e manageriali di valutare un effettivo ritorno d’investimento (ROI) per l’azienda.

Per saperne di più e conoscere in maniera più approfondita le nostre soluzioni, contatta Meteca.