fbpx

Un IoT ECG progettato con Briki MBC

Meteca Blog ECG belt

Oggi sul blog di Meteca presentiamo uno dei progetti a cui stiamo lavorando con passione e impegno: stiamo rendendo il nostro modulo MBC-WB sempre più compatibile al settore health, ora più che mai in forte ascesa.

Perché questa scelta? Stiamo vivendo tempi difficili, in cui monitorare la salute di tutti è fondamentale per contenere la diffusione della pandemia di COVID-19. Tra i consigli dei medici e degli esperti figura la buona abitudine di misurare spesso i parametri vitali, al fine di accertarsi del proprio stato di salute. Poter disporre di un dispositivo piccolo, versatile, potente, e capace al contempo di contenere i consumi, può rappresentare la chiave per produrre nuovi oggetti intelligenti che ci aiutino nella vita quotidiana, semplificandola.

Grazie al suo elevato rapporto potenza-dimensioni (saldabile direttamente a macchina, è grande 16x38mm), il modulo MBC-WB di Meteca rappresenta il candidato ideale per l’impiego in progetti dove l’occupazione di spazio può essere un constraint importante.

La compresenza dei due microcontrollori permette di parallelizzare ed efficientare le operazioni necessarie all’acquisizione di segnali biologici (come l’ECG, la respirazione, l’SpO2, ecc.), alla loro elaborazione e alla loro trasmissione wireless mediante l’impiego di protocolli BT/BLE o Wi-Fi. È così che, grazie a questa versatile e potente architettura, è possibile acquisire dei segnali notoriamente di intensità piuttosto ridotta, senza compromettere il rapporto segnale-rumore, pur mantenendo attiva l’interfaccia a radio frequenza e permettendo, al contempo, di effettuare l’elaborazione del segnale stesso.

Per garantire poi il massimo risparmio energetico, oltre alla possibilità di accendere e spegnere interamente l’ESP32, preposto all’elaborazione dei dati e all’interfaccia BT/BLE, è stata creata una libreria di codice che permette di gestire le frequenze di lavoro, le periferiche attive e non, e in generale il comportamento energetico del SAMD21, al fine di portare i consumi dell’intero modulo in condizioni di deep a 5.7uA.

L’esempio appena riportato ci fa capire come si possano gettare le basi per la creazione di un holter IoT. L’holter è un dispositivo medico che registra per almeno 24 ore l’attività elettrica del cuore, attraverso l’applicazione sul torace del paziente di alcuni elettrodi, collegati ad un apparecchio portatile (un piccolo registratore a batteria). L’holter realizzato con l’MBC-WB sarebbe di dimensioni ridotte (e quindi meno “invadente”) e in grado di trasmettere i dati del paziente al medico curante in tempo reale.

Oltre a questa, sono tantissime le applicazioni che potrebbero essere realizzate, come ad esempio la produzione di dispositivi di piccole dimensioni in grado di acquisire temperatura e capacità respiratoria di un soggetto e prevedere l’insorgenza di un potenziale caso di infezione da SARS-CoV-2. Altri progetti potrebbero riguardare la rilevazione dei parametri vitali di pazienti anziani, e la successiva trasmissione dei dati acquisiti verso un server, per il monitoraggio da remoto del loro stato di salute; e ancora, la realizzazione di devices in grado di gestire e dosare la dispensazione di medicinali per pazienti affetti da patologie croniche. Interessante anche la creazione di oggetti capaci di rilevare il grado di rumore ambientale (anche noto come noise pollution) in cui una persona è immersa, e di correlarlo con il rilevamento del valore di stress elaborato dall’analisi del segnale ECG.

Insomma, il nostro MBC-WB ha moltissime potenzialità ed applicazioni: il suo impiego può aiutare a raggiungere obiettivi importanti non tralasciando i fattori costo e tempo, entrambi sensibilmente ridotti ed ottimizzati.

Per sapere di più sul nostro modulo MBC-WB e per altre informazioni, contatta Meteca.