L’IoT contro il Covid19: un esempio smart

helmet-technology-briki-meteca

Abbiamo spesso parlato di come le nuove tecnologie, l’IoT e la realtà virtuale e aumentata possano avere un enorme impatto nella lotta contro l’epidemia di Covid 19.

La necessità di individuare i malati prima che entrino in contatto con altre persone è alla base di molte idee che sono state proposte in questi giorni.

Un caso pratico che è salito alla ribalta nelle ultime settimane, è un progetto entrato da poco in funzione in uno dei più grandi aeroporti italiani. Stiamo parlando di uno “smart helmet” che, dal 5 maggio, è stato indossato da alcuni operatori dell’aeroporto di Fiumicino con lo scopo di individuare e fermare i possibili casi di Covid all’interno della struttura.

I primi prototipi, realizzati dalla cinese KC Wearable, hanno al loro interno un termo scanner in grado di rilevare, in tempo reale, la temperatura corporea dei passeggeri che transitano dal check-in.

La loro specialità è l’interfaccia in realtà aumentata che permette a chi li usa di individuare le persone con una temperatura corporea troppo alta, sintomo di una situazione febbrile in corso. Grazie al suo pannello ad alta qualità, questo strumento innovativo diventa un compagno utilissimo nella lotta alla diffusione del Covid, permettendo all’operatore di rilevare casi critici fino ad una distanza di 7 metri, senza doversi avvicinare. La facilità di utilizzo e la velocità di analisi dei dati hanno talmente ben impressionato l’ente gestore dell’aeroporto romano da spingerlo a richiedere immediatamente 30 caschi a cui presto se ne aggiungeranno altri 30, e a breve gli stessi elmetti intelligenti saranno utilizzati anche nella metropolitana di Milano. Questo “smart helmet” è un caso classico di un’idea geniale sviluppata in tempi brevissimi grazie alla collaborazione di aziende ad alta tecnologia con makers che hanno messo a disposizione la loro inventiva e capacità di innovazione.

Grazie a Briki® e alla tecnologia sviluppata e offerta da Meteca, arrivare a realizzare un prodotto come quello appena descritto in tempi rapidi è possibile. Per un ulteriore approfondimente sul mondo dell’IoT vi invitiamo a contattare qui Meteca.